spaziatore
logo ombudsman spaziatore

logo regione marche logo assemblea legislativa delle marche

oggi è Venerdì 21 Settembre 2018  
 
  separatore  Torna all'home page  separatore  Chi è  separatore  Contatti  separatore  In evidenza  separatore  Best Practice  separatore  Rassegna stampa  separatore  Sondaggi/Indagini  separatore  Feed Web RSS  separatore  Pagina facebook Ombudsman  separatore    
spaziatoreSei qui: Ombudsman »  in evidenza    spaziatorespaziatore
linea_blulinea_blulinea_blulinea_blu
spaziatore
| Indice notizie |
| Indice notizie Ombudsman |
| Indietro |

spaziatoreLogo Ombudsmanspaziatore CON ADRIATICO MEDITERRANEO FESTIVAL 2018 TORNA “DIRITTI E ROVESCI”

img

Dal caporalato con Aboubakar Soumahoro  alla Turchia di Hakan Gunday ai “troppi diritti” di Alessandro Barbano. Tre appuntamenti curati dal Garante dei diritti nell’ambito della manifestazione ospitata nel capoluogo regionale. Il Premio Adriatico Mediterraneo quest’anno andrà al pianista siriano Aeham Ahmad.
 
Con Adriatico Mediterraneo Festival 2018 torna “Diritti e Rovesci”, la rassegna di incontri a cura del Garante dei diritti  delle Marche con la collaborazione del Consiglio Regionale. L’obiettivo resta quello di indagare e approfondire l’evoluzione dei diritti e della loro rivendicazione tra Italia, Europa, Nord Africa e Medio Oriente. Sono tre gli incontri in calendario, sempre alle 18.15 e sempre al foyer dell’Auditorium della Mole. Si parte il giovedì 30 agosto con un confronto su un tema centrale per i diritti, quello del caporalato e del trattamento dei lavoratori nei campi. Aboubakar Soumahoro, sindacalista a capo delle proteste dei braccianti in Calabria dopo l’uccisione di Soumaila Sacko, si confronterà con Stefania Prandi, giornalista autrice di “Oro rosso”, sullo sfruttamento e le violenze subite da donne e uomini nei campi italiani, spagnoli e nordafricani. Venerdì 31 agosto Adriatico Mediterraneo riprende un filo che negli ultimi anni è sempre stato presente al festival, quello della Turchia, paese strategico per gli equilibri tra Europa e Medio Oriente e sempre più in bilico tra democrazia e autoritarismo. In questo caso la scelta è stata quella di ospitare un giovane scrittore decisamente anticonformista, Hakan Gunday, che dialogherà con il giornalista di Repubblica Marco Ansaldo, per esplorare cosa voglia dire oggi in Turchia libertà di espressione soprattutto per i più giovani. La conclusione del ciclo, sabato 1 settembre, è affidata al giornalista Alessandro Barbano che, partendo dal suo libro “Troppi diritti”, si confronterà  con il Rettore dell'Università politecnica delle Marche, Sauro Longhi, sul perché avere in teoria troppi diritti rischi di diventare un problema per l’Italia. Il Premio Adriatico Mediterraneo quest'anno andrà al pianista siriano Aeham Ahmad.
 
Programma
 
 

(21/08/2018)


separatore
spaziatore spaziatore
separatore
spaziatore Funzioni e competenze spaziatore
separatore
spaziatore Relazioni spaziatore
spaziatore Documenti spaziatore
spaziatore Bandi spaziatore
separatore
spaziatore Richiesta di intervento spaziatore
spaziatore Segnala discriminazione spaziatore
separatore
spaziatore Orari e Recapiti spaziatore
separatore
spaziatore Modulistica e InfoUtili spaziatore
separatore
spaziatore Normativa spaziatore
separatore
spaziatore Link utili spaziatore
spaziatore Video spaziatore
separatore
spaziatore Staff spaziatore
spaziatore Amministrazione trasparente spaziatore
spaziatore Carta dei servizi spaziatore
separatore

spaziatore spaziatore spaziatore
spaziatore

Ombudsman regionale delle Marche • Piazza Cavour 23 - 60121 Ancona • tel 071.2298483 fax 071.2298264


spaziatore spaziatore
spaziatore